L'Agenzia per l'Italia Digitale ha prodotto o contribuito a produrre i seguenti documenti di Linee guida:

Valorizzazione del patrimonio informativo pubblico

Le presenti linee guida indirizzano le pubbliche amministrazioni verso un processo di produzione e rilascio dei dati pubblici standardizzato e interoperabile su scala nazionale. Propongono, tra l'altro, schemi operativi e organizzativi, identificano standard tecnici e best practice di riferimento e suggeriscono aspetti di costo e di licencing da tenere in considerazione.

scarica la il PDF

Interoperabilità semantica attraverso i Linked Open Data

La Commissione di Coordinamento SPC ha approvato le linee guida per l'interoperabilità semantica attraverso i Linked Open Data.

Le linee guida si inquadrano nelle attività assegnate all'Agenzia per l'Italia Digitale nella definizione dei servizi di governance per l'interoperabilità semantica delle infrastrutture condivise del Sistema Pubblico di Connettività (SPC), come definite dal Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD), e nella stesura di linee guida nazionali in materia di dati di tipo aperto, come sancito dal recente decreto legge n.179 all'art. 9.

Il documento, versione finale, recepisce i commenti e i suggerimenti pervenuti nel periodo di consultazione pubblica, compresi quelli della Commissione Europea che nell'ambito del programma ISA ha ritenuto le linee guida una best practice da diffondere tra gli Stati Membri.



Consulta le linee guida o scarica la il PDF

Del documento è disponibile anche una sintesi in lingua inglese.

Studio sulle best practices e raccomandazioni nell'uso delle Persistent URI.

All'interno del programma ISA della commissione europea riguardante il framework per la definizione di servizi elettronici transfrontalieri, una serie di iniziative riguardano i Linked Open Data e il Semantic Web.

Di recente, uno studio sulle persistent URI nell'ambito della pubblica amministrazione ha riguardato direttamente l'Agenzia per l'Italia Digitale.





Riconoscimenti.

L'Associazione OpenGeoData Italia ha assegnato nell'ambito della Conferenza "OpenGeoData Italia, istruzioni per l'uso", tenutasi a Roma il 28 Febbraio 2013, per la categoria "Pubblica Amministrazione Centrale", il riconoscimento "PAC OpenGeoData 2012" all'Agenzia per l'Italia Digitale, con la seguente motivazione: "Per aver seguito un iter virtuoso particolarmente attento all'OpenData che ha portato alla pubblicazione del documento "Linee Guida per l'interoperabilità semantica attraverso i Linked Open Data", e del Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali. La collaborazione dell'Associazione con il gruppo di lavoro del RNDT ha consentito di aggiungere informazioni che consentono di conoscere la licenza d'uso dei dati censiti nel Repertorio, elemento importante per comprenderne la reale disponibilità".

PAC OpenGeoData 2012



Scarica i dati
Accedi all'endpoint
Accedi ai servizi